CEFALU’ (Pa)

 

Il Natale a Cefalù si festeggia con gioia, allegria e grande devozione, presentando alcune particolarità singolari degne di nota. La più importante è ‘a Ninnariedda, nenia natalizia che la notte della vigilia di Natale viene eseguita per le strade di Cefalù da tempo immemorabile.
La Città è parata a festa con luminarie, decori e presepi. I dolci tipici di questa festa sono i tradizionali “catuobisi” biscotti di pastafrolla con il loro ripieno composto di frutta secca, non mancano cannoli e cassate. Durante il periodo delle festività la Città offre oltre ad un’accoglienza di prim’ordine un programma di intrattenimento ricco di manifestazioni.

La notte del 31 dicembre, a Cefalù, è la festa dei bambini.
A “Vecchia Strina”, singolare essere raggrinzito e sdentato, la sera dell’ultimo giorno dell’anno, secondo un’antichissima tradizione, si reca in giro recapitando regali ai bimbi. Da alcuni anni, la sera del 31 dicembre si allestisce l’accoglienza della  “vecchia strina”, quando essa scende dalla rocca, dove si trova la sua residenza. Una numerosa folla sfila, al lume delle fiaccole, per le vie della città, mentre l’attesa vecchietta distribuisce dolci e caramelle